Dolce LatteRiso caramellato

Cucinare è la passione di famiglia, ma fare dolci è senza dubbio la specialità di Mamma. Capita spesso che quando la Mamma ha voglia di cucinare orienti le sue attenzioni sui dolci, perchè sono la cosa che più la divertono e la rilassano.

Ma non dice che di dolci bisogna mangiarne pochi per la linea?

Si, infatti lei li cucina, li assaggia, e ne mangia una piccola parte. Poi "l'ingrato" lavoro di mangiarli sul serio spetta a noi. Lavoro che facciamo più che volentieri, visto che sono sempre molto buoni. Oggi ha preparato una torta, anzi un dolce al cucchiaio a forma di stella, e non ti ha chiesto di aiutarla perchè c'erano troppe cose che scottavano.

Uffa, ma io sto attenta.

Si, ma in questo caso c'era da fare poco lontano dal fuoco e ti saresti annoiata, e poi c'era il caramello che è davvero troppo caldo, pericoloso quanto l'olio. E poi insomma tu eri impegnata a fare una bellissima casetta con le costuzioni. Comunque, questo dolce ha tutto quel che serve per piacerti: tanto latte, riso e caramello.

Le caramelle? Quali? Le mie?

No caramello, con la O. E' zucchero che viene fatto sciogliere sul fuoco e diventa di un bel colore dorato. E' anche la base di un certo tipo di caramelle e leccalecca, quelli fatti in casa, ma non sono le caramelle che hai in mente tu.

Beh, se è tipo caramelle, mi piace di sicuro. Dai raccontami come ha fatto…

 

 

 

Gli strumenti:

  • 1 pentolino di media misura per cuocere il riso
  • 1 pentolino per fare il caramello
  • 1 teglia da forno (la nostra  in silicone a forma di stella)
  • 1 cucchiaio di legno o una spatola

 

Gli ingredienti:

  • 170 g di riso
  • 1 baccello di vaniglia
  • 1 litro di latte parzialmente scremato
  • 100g di zucchero
  • 2 uova

Per il caramello

  • 120 g dizucchero
  • 1 bicchiere di acqua
  • qualche goccia di aceto

Prima di tutto ha messo il bacello di vaniglia, aperto a metà, nel latte ed ha portato ad ebollizione. Poi ha versato il riso che aveva precedentemente lavato sotto l'acqua fredda in modo che perdesse un pochino di amido. Ha coperto la pentola ed ha lasciato cuocere, a fiamma bassa, per 25 minuti circa.
Nel frattempo ha preparato 2 versioni di caramello una più dura ed una più liquida. Per la prima (più dura) sciogliendo metà dello zucchero con 2 cucchiai di acqua e facendolo diventare biondo; 2 gocce di aceto ed un cucchiaio di acqua alla fine per tenerlo liquido mentre lo versava sul fondo della teglia. Poi ha fatto la versione più liquida usando lo stesso procedimento e versandoci poi l'acqua avanzata nel bicchiere in modo da ottenere un caramello liquido, tipo quello del creme caramel. Ha messo sul fondo anche questo. Questo più liquido, in cottura penetrerà nel riso e soprattutto risalirà dai bordi andando a colorare (ed insaporire) il dolce come si vede nelle foto.

Dopo 25 minuti di cottura ha aggiunto al riso lo zucchero  ed ha lasciato sul fuoco altri 5 minuti senza coperchio.

Ha spento il fuoco, tolto la vaniglia, e lasciato raffreddare qualche minuto. Quindii ha sbattuto le 2 uova in una ciotola e incorporato il riso. Quindi ha trasferito il composto nella teglia e cotto in forno a 180 gradi per 20 minuti.

Il risultato: bellissimo dolce da tagliare a fette, ma da mangiare al cucchiaio.

Bellissimo? Buonissimo vorrai dire!

 

 

🙂 Da accompagnare con un vino dolce non impegnativo, tipo un moscato non frizzante piemontese, o anche un malvasia. Irrinunciabile il bicchiere di latte per i bambini.

Print Friendly

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: