Crostata alla curcuma ripiena di cioccolato bianco

Partecipazione G.
😐 😡 😡 😡 😡

Oggi postiamo la tua torta preferita. O meglio una torta sulla quale papà non aveva una grandissima fiducia, ma che invece è molto buona, e soprattutto a te è piaciuta tanto

Eh beh c’è dentro il cioccolato bianco…

Si certo il cioccolato bianco aiuta parecchio ad entrare nella tua hit parade, ma a differenza di altri esperimenti, questa ti è proprio piaciuta…così tanto che mi hai guardato male quano stavo per prendere l’ultima fetta dicendo…

Ma papi, non puoi tenermela per domani mattina a colazione?

🙂 certo che si. Ma tornando alla torta, devo anche dire che sono piuttosto orgoglioso dell’abbinamento un po’ ardito tra cioccolato bianco e curcuma (anche lo zafferano starebbe bene). “Inquina” leggermente il colore del cioccolato che non è più candido, ma  l’abbinamento gustativo è secondo me, anzi secondo noi, davvero notevole.

E come ti è venuta questa idea?

Beh devo dire che il primo dei tre libri recensiti l’altro giorno ha dato il suo contributo, almeno nel verificare un’idea che mi è frullata in testa. Anzi adesso aggiungo anche la pagina di indice che promettevo nel post dei libri…in fondo questa è la prima ricetta che postiamo che è stata fortemente ispirata da uno dei libri citati 🙂

Gli strumenti:

  • Planetaria con il gancio a foglia (o anche le dita…in fondo è una psta frolla)
  • tortiera da 26 cm
  • carta forno
  • mattarello
  • spatola (in silicone o comunque resistente al calore)

 

Gli ingredienti:

  • 350 g di farina di kamut
  • 120 g di zucchero
  • 150 g di burro
  • 2 uova
  • 7 g di curcuma in polvere
  • 1 pizzico di sale
  • 1 pizzico di bicarbonato o lievito per dolci (facoltativo)
  • 200 g di cioccolato bianco
  • 100 g di panna fresca

 

Prepariamo la pastafrolla come di consueto usando la planetaria con il gancio a foglia ed impastando tutti gli ingredienti (esclusa panna e cioccolato) brevemente. Formiamo una palla e mettiamo in frigorifero per 40 minuti.

Scaldo sul fuoco la panna, senza farla arrivare ad ebollizione, mentre G. spezzetta il cioccolato bianco. Quando la panna è calda, la tolgo dal fuoco e ci mettiamo dentro il cioccolato a pezzetti, facendolo sciogliere e ben amalgamare con un spatola. Lasciamo ad intiepidire.

Intanto prendiamo la pasta frolla, ne prendiamo i 2/3 e mettendola tra due fogli di carta forno la stendiamo in modo da formare un disco un po’ più largo della tortiera, in modo da foderare il fondo e poter fare i bordi. Bucherelliamo bene il fondo con una forchetta, in modo che la pasta non si gonfi in cottura e versiamo sopra la crema di cioccolato bianco.

Ma non è poca?

Sembra, ma dato che il cioccolato bianco è molto dolce se ne mettessimo di più sarebbe stucchevole. Stendiamo la pasta frolla rimasta con lo stesso metodo di cui sopra formando un disco che sarà il coperchio della nostra torta.

Inforniamo a 180 gradi per 35 minuti circa. Il risultato è molto buono, il contrasto/abbinamento curcuma e cioccolato bianco davvero riuscito. Unica pecca è che la curcuma lascia molto colore ed anche la crema di cioccolato bianco prende un colore leggermente marroncino, quasi di caramello.

Si ma il sapore mmmmmmmhhhh

Si concordo…abbinamento con il vino…cioccolato bianco e curcuma? Abbiate pietà e bevetevi anche voi un buon bicchiere di latte come G. 🙂

Print Friendly, PDF & Email

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: