Caponata di pesce spada

Partecipazione G.
😐 😐 😐 😡 😡

Ci siamo ancora…sempre di corsa…ma ci siamo ancora

Ma se siamo anche stati in vacanza…?

Si beh Settembre è stato un mese di vacanza (poche…sempre troppo poche), ma anche molto impegnato. Comunque rieccoci qua a pubblicare una ricetta abbastanza estiva, ma che tutto sommato si può ancora fare benissimo con il finale di stagione delle melanzane.

Nooooo…non metterai mica la ricetta con le melanzane ed il pesce che a me non è piaciuta!!!!

Come potete leggere questa è una ricetta che alla nostra piccola cuoca non è piaciuta molto. Ma che a papà e agli altri commensali invece è piaciuta tantissimo e che merita un posto anche nella rubrica “papà neo single” perchè molto semplice, veloce e di un certo effetto.

Beh ma tu non l’hai fatta da solo…ci sono le mie manine

Si certo che ci sono. Non l’hai mangiata ma ti sei divertita abbastanza a farla.

Eh si diveritita molto…cosa faresti senza di me?

Oh mamma…stai proprio diventanto un donnino 🙂 Andiamo a cucinare vah…

 

Gli strumenti:

  • due padelle
  • un coppapasta rotondo di 10 cm di diametro (più piccoli se è un antipasto)
  • un pentolino

 

 

Gli ingredienti:

  • 2 melanzane
  • 400 g di pesce spada
  • 4 pomodori
  • basilico
  • olio q.b

 

Innanzitutto spelliamo i pomodori: io li incido a stella sulla sommita, li tuffo in acqua bollente per 30 secondi e quindi in acqua fredda.

E adesso sono freddi e li posso spellare io con le mani.

Si…e poi te li taglio in 4 e con le mani puoi togliergli tutti i semi…certo G. fa un discreto pasticcio nel fare questa operazione ed un adulto con un coltellino ci avrebbe messo la metà del tempo e sporcato molto meno…ma lei però si diverte molto.

Mentre lei è occupata a fare tutta la cucina a pois rossi, io ne approfitto e taglio il pesce spada e la melanzana a cubetti regolari. Spello anche le melanzane con un pela patate, operazione facoltativa, ma che rende la cottura più rapida ed uniforme e toglie l’amarezza e la durezza della buccia dal risultato finale.

Metto i cubetti di melanzana in padella e con un pochino di olio e di sale e faccio saltare fino a cottura (15/20 minuti se avete fatto cubetti abbastanza piccoli). Poco prima che le melanzane siano cotte salto in un’altra padella il pesce spada con i pomodori ridotti poltiglia dalle mani di G. e qualche foglia di basilico. Un paio di minuti in questo caso bastano.

Passiamo alla presentazione? Si dice così vero?

Orgoglio di papà 🙂 Si giusto. Usando il coppapasta ed un cucchiaio G. prepara uno strato di melanzane e sopra ci mette uno strato di pesce. Decorazione finale con un ciuffetto di basilico fresco e si va in tavola. E’ buono anche tiepido.

Abbinamento? Beh non semplice perchè melanzana e pesce creano un gusto delicato, ma con la piccantezza tipica della melanzana (anche se averle sbucciate aiuta in questo senso)….direi bollicine, meglio rosate. Al limite anche un rosato fermo del garda.

Print Friendly, PDF & Email

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: