Crema di zucca allo zenzero con croccantezze

Partecipazione G.
😐 😐 😐 😐 😐

 Cosa facciamo oggi?

Mah, veramente tu nulla. Mamma cucina una crema di zucca allo zenzero, con dei crostini, delle cialde di parmigiano e delle chips di zucca…ma è tutta cottura o coltelli, quindi tu stavolta non puoi proprio fare niente.

Uffa…ma questo è il mio blog e parla di cucina CON i bambini

Si è vero, ma ci sono cose, poche per fortuna, che non si possono proprio cucinare con i bambini. Ti ricordi ci sono delle regole…e di sicuro la frittura e il tagliare una cosa dura come la zucca non fanno per te.

Ma a me neanche piace la zucca!

Beh a me e mamma invece molto e poi è proprio di stagione. Se vuoi la possiamo guardare mentre cucina

No…UFFA…che noia…giochiamo?

Ok dai giochiamo. Purtroppo capita di non riuscire a fare una ricetta con te…di solito non le pubblichiamo neanche, ma questa era così buona…e poi è sabato :). Nei prossimi giorni comunque  facciamo dei dolcetti di Halloween in cui puoi fare un sacco di cose ok?

Si dai! Adesso andiamo a giocare?

Si andiamo, e lasciamo la mamma in cucina

 

Gli strumenti:

  • Pentola
  • Frullatore ad immersione
  • padellino antiaderente
  • padella per friggere
  • forno con grill per tostare il pane

 

Gli ingredienti:

  • 400 g di zucca già decorticata
  • 1/2 patata dolce (facoltativa)
  • 2 cm di radice di zenzero fresca
  • qualche fetta di pan carrè (il nostro!), sale grosso e olio per i crostini
  • qualche cucchiaio di parmigiano grattugiato
  • olio extra vergine di oliva q.b per friggere
  • farina di riso e birra q.b per fare una pastella

 

Lasciamo sola la mamma, che padrona della cucina, sbuccia e taglia a cubettoni la zucca e la patata dolce. Li mette insieme in una pento, copre a filo con l’acqua e fa bollire finchè non sono cotte e belle morbide. Tiene da parte un pezzetto di zucca per fare le chips.

Nel frattempo prepara le croccantezze. Prepara una pastella (morbia, ma non liquida)miscelando farina di riso e birra, e ci mette qualche cubetto di ghiaccio perchè sia ben fredda. Prende un pezzetto di zucca e lo taglia a fettine molto sottili, le passa nella pastella e le frigge in olio extravergine di oliva, ben caldo. Le scola ed assorbe l’olio in eccesso con carta assorbente. Non le sala, per evitare che la pastella si rammollisca, fino al momento del servizio.

Poi prepara i crostini, condendo il pan carrè con olio e.v. e sal grosso (fior di sale meglio) e li passa in forno per qualche minuto finchè non sono ben croccanti.

Infine prepara le tegoline di parmigiano: mette un cucchiaio di formaggio grattugiato in un pentolino antiaderente, lo lascia fondere e formare una cialda. Quando incomincia a colorirsi lo gira e lo lascia colorire anche dall’altro lato. Tolto dal padellino e lasciato indurire diventerà una cialda croccante.

Quando la zucca è cotta, la riduce in crema con l’aiuto di un frullatore ad immersione, regola di sale ed aggiunge 2 cm di radice di zenzero grattugiata. Grattugiandolo riesce ad escludere facilmente la parte filamentosa, aggiungendo solo il succo ricco di profumo e di sapore.

Servita tiepida ed accompagnata con le sue croccantezze è un ottimo primo (o anche antipasto) di stagione, con quel profumo e piccantino di zenzero che le da personalità. E poi è coccolosa! 😉

Ovviamente G. si è rifiutata di assaggiarla…non c’è stato verso nemmeno con le croccantezze…su cui nutrivamo un po’ più di fiducia 🙂

Da bere? Un bianco aromatico, per noi un sauvignon, ma ci vedo molto bene anche un gewurtztraminer…possibilmente non troppo “grasso”

 

Print Friendly

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: