Pan carrè alle noci

Partecipazione G.
😐 😐 😡 😡 😡

 

Dato che ultimamenti ti piace molto il pane con spalmato sopra il miele, cosa ne dici se facciamo un pan carrè con dentro le noci che con il miele è buonissimo.

Hmmm…non so se mi piace papi…

Si che ti piace, fidati che ci stanno benissimo è un abbinamento facile facile…saper abbinare i sapori è una delle cose fondamentali in cucina che si imparano con l’esperienza. Un po’ di memoria gusto-olfattiva non guasta, così come la voglia di assaggiare tutti gli ingredienti anche da soli…e io ti assicuro che ho assaggiato anche le spezie più improbabili da sole, per capire il loro gusto 🙂 Comunque, prova ad assaggiare una noce:

Hmmmm buona….

Perfetto….quindi il gusto dominante del pan carrè: prova ad assaggiare una noce con un pezzettino di burro

Buonissimmi!

E adesso con una punta di miele…

Dai andiamo a farlo! Voglio assaggiare tutto insieme, che così sono buonissimi

 

Gli strumenti:

  • planetaria con gancio per impastare
  • carta forno
  • contenitore per pane in cassetta (o plum cake)

 

 

Gli ingredienti:

  • 200 g manitoba
  • 300 g farina 00
  • 305 g di latte
  • 40/45 g di burro
  • 1 cucchiaino raso di zucchero
  • 1 cucchiaino scarso di miele
  • 8 g di sale
  • 50 g (o più) di noci già sgusciate
  • lievito di birra fresco o secco (noi un panetto/bustina intera perché avevamo fretta, ma si può ridurre aumentando i tempi di lievitazione)

In questa preparazione del pan carrè non abbiamo usato lecitina di soia, ma può essere utile per migliorarne lievitazione e conservabilità. Trovate i dettagli in questa ricetta. Diciamo anche che in questa rispetto a quella ricetta c’è più burro, meno zucchero/miele e farina più debole (meno manitoba in miscela), perchè è un pane pensato per accompagnare il miele, quindi un accompagnamento dolce richiede pane più soffice, con alveolatura più allungata e sapore meno dolce. Se volete un pan carrè più classico, da tostare guardate l’altra ricetta.

Scaldiamo il latte (non bollente) e ci sciogliamo dentro il burro.

Mettiamo tutti gli ingredienti esclusi sale e noci nella planetaria e facciamo impastare fino a che si forma la palla. Aggiungiamo il sale e lasciamo impastare ancora qualche minuto. Infine aggiungiamo le noci e le incorporiamo impastando brevemente a mano per evitare che il gancio della planetaria le rompa tutte.

Facciamo lievitare fino al raddoppio del volume (con queste dosi di lievito dovrebbe bastare 1 ora…con il caldo di questi giorni anche meno)

Stendiamo la pasta in un rettangolo,  il cui lato corto è della stessa dimensione della teglia da plum cake che useremo per infornarlo. Lo arrotoliamo  stretto e lo mettiamo nella nostra forma da plumpcake precedentemente rivestita di carta forno. Lasciamo lievitare dentro la forma ancora per 15/20 minuti e quindi inforniamo in forno già caldoa 200 gradi per i primi 10 minuti  e a 180 gradi per altri 20 minuti.

Hmmmmmmmmm….buonissimo con sopra il miele papi….

Si buono. Si può anche abbinare a formaggi stagionati e/o erborinati., servendoli appunto con il miele o delle mostarde. Nel caso li serviate solo con questo pane, o ne vogliate fare dei crostini con un formaggio erborinato o una mousse dello stesso aumentate (anche 3/4 cucchiaini colmi) il miele nella ricetta.

Abbinamento con il vino…beh ragionando di formaggi erborinati miele e noci…come fa a non venire in mente il Sauternes…o se volete stare in italia un moscato di pantelleria 😉

Print Friendly

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: