Tartufi di cioccolato light (estivi)

Partecipazione G.
😡 😡 😡 😡 😡

tartufi_light_chiusura_scaled

Ricetta velocissima e semplicissima che i bambini possono realizzare in completa autonomia con loro grande soddisfazione….soprattutto quando vedranno le facce soddisfatte dei commensali……………………e sono pure relativamente light 🙂

Eh si sono buonissimi…però li hai fatti tutti tu

SI questa volta si, perchè era una sorpresa per te 😉 Ma è una ricetta che realizzi benissimo da sola, non ha cotture, coltelli e niente di pericoloso….beh in verità l’unico pericolo è che arrivi in tavola…

Eh eh si fa molta fatica non leccarsi le dita quando si fanno le palline

Si…le dita, le mani…e pure gli avambracci….

Basta parlare male di me…andiamo a cucinare…

Gli strumenti:

  • Una frusta
  • Una ciotola
  • una spatola
  • pirottini da pasticceria (facoltativi) 

 

Gli ingredienti:

  •  250 g di ricotta (sgocciolata 220)
  • 20 g di cacao magro
  • 55 g di fruttosio (oppure 80 di zucchero fino o a velo)
  • 55 + 25 di biscotti secchi tipo frollini.
  • 35 g di farina di nocciole
  • granella di nocciole, codette di cioccolato e codette colorate di zucchero per la decorazione

Nota: qui li proponiamo in due varianti: con e senza nocciole per eventuali allergici. Si prestano anche a molte altre varianti, che magari posteremo in futuro: in pratica si sostituisce la farina di nocciole con farina di mandorle, oppure cocco, oppure pistacchi (se la trovate, altrimenti tritateli da voi)….volete qualcosa di più esotico? Provate tritando banane o ananas o addirittura ginger essicati…beh in questo caso forse la ricetta va ribilanciata un pochino….magari facciamo un altro post se qualcuno è stuzzicato dall’idea e lascia un commento.

Frullate i biscotti con il mixer fino a ridurli ad una polvere. Miscelate con l’aiuto di una frusta la ricotta, che avrete sgocciolato per qualche minuto in un colino, il fruttosio, il cacao e 55 g di polvere di biscotti.

A questo punto dividete in due il composto. Nella prima metà aggiungete 35 g di farina di mandorle, nella seconda 25 g di polvere di biscotto.

Sbizzaritevi nella decorazione “impanando” i tartufi con granella di nocciole, codette di cioccolato, codette o palline di zucchero colorato….o quant’altro vi ispisri 🙂

Da bere? Al solito con il cioccolato è difficile. Un passito siciliano o un porto però non si rifiutano mai 🙂

tartufi_light_apertura_scaled

Print Friendly, PDF & Email

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: